Home » Consigli Scambisti » Chi sono gli scambisti

Chi sono gli scambisti

Il termine scambismo include diverse pratiche ma l’obiettivo è solo uno e mira ad allentare le rigide maglie della monogamia.

Una definizione del genere è troppo restrittiva perché non tiene conto delle sfumature erotiche strettamente connesse al piacere.

Ma allora chi sono gli scambisti? Lo scopriamo insieme in questo articolo.

Lo scambismo puro

Pensare che uno scambista possa trarre appagamento soltanto dall’atto sessuale sarebbe un grave errore. Anche l’atmosfera che precede l’incontro e i suoi postumi rivestono fonte di godimento.

Si parte dall’appuntamento, che può essere organizzato in diversi modi.

Molto in voga sono i siti di dating online, alcuni dei quali sono diventati, negli anni, delle community con target rivolto agli swingers.

In questo modo, oltre a scegliere la coppia che si preferisce e organizzare l’incontro in ogni dettaglio, è anche possibile fare nuove conoscenze con chiunque condivida le stesse passioni.

In alternativa, gli scambisti sono soliti frequentare appositi luoghi di cruising frequentati da altre coppie. In questo caso, l’incontro si fa più immediato ed estemporaneo.

La routine e la noia della vita quotidiana della coppia vengono spazzate vie in nome del divertimento, delle sperimentazioni e delle nuove esperienze.

In linea di massima, lo scambismo puro è questo: farsi una reciproca trombata con il partner di un’altra coppia, in luoghi diversi l’uno dall’altro.

Anche il confronto dei rapporti stuzzica l’appetito di uno scambista, i cui ormoni vengono completamente sconvolti durante il racconto della scopata consumata dal compagno o dalla compagna con un altro uomo o un’altra donna.

E, infatti, non è infrequente che, dopo l’orgasmo raggiunto con uno sconosciuto, si appaghi immediatamente il piacere del proprio partner con un rapporto sessuale bollente.

Tutto ciò contribuisce ad alimentare la fornace della fantasia e a non far naufragare la passione della coppia.

Pratiche correlate allo scambismo

Il prestito temporaneo del proprio partner a quello di un’altra coppia non è l’unico modo per fare uno scambio di coppia.

Soprattutto negli ultimi anni, lo scambismo puro ha ampliato i suoi confini con altre forme di trasgressione.

Lo scambio di coppia può essere contaminato anche da tendenze al voyeurismo o, viceversa, all’esibizionismo.

Nel primo caso, uno dei due partner può provare piacere nel vedere la propria metà mentre gode con un’altra persona. Oppure, è la coppia stessa che ama spiare altre coppie mentre scopano.

Nel secondo, invece, una coppia può esibirsi in un amplesso spontaneamente aperto a chiunque voglia fare da spettatore.

Sia nell’uno che nell’altro caso, non mancano sterzate, talvolta anche improvvise, verso rapporti bisessuali, spesso su richiesta della propria metà.

E così il marito può chiedere alla propria moglie di abbandonarsi tra le cosce di un’altra donna, oppure è lei a chiedere al compagno di farsi montare da un altro uomo.

Particolarmente apprezzato dagli uomini è anche lo scambismo finalizzato al tradimento. Si chiama cuckold ed è un uomo – sentimentalmente impegnato – che prova enorme piacere nel vedere la compagna scopata da un altro uomo.

Le qualità dello scambista perfetto

Essere scambisti è una vocazione e non a tutti è concesso questo privilegio!

Esuberanza, sicurezza di se stessi e disinibizione sono solo le premesse per addentrarsi nel mondo dello scambismo, all’interno del quale non c’è spazio per tabù e timidezza.

Per fare uno scambio di coppia, la prerogativa essenziale è la fiducia. Ad essere coinvolta, infatti, non è la sfera emotiva ma quella sessuale.

Va da sè che lo scambista non è geloso, né possessivo e ha una mentalità aperta ed elastica, in cui la dimensione del sesso non è mai paga di nuove esperienze.

Per concludere, le coppie che praticano scambismo devono essere molto solide, affiatate e avere un ottimo dialogo.