FAQ (domande frequenti)

Esistono rischi per chi frequenta siti di incontri?

Il web è una sorta di ‘calderone’ dove si riversano tutte le tipologie umane, dalla persona più trasparente a quella più disonesta. Ora, anche gli utenti che popolano i siti di incontri rientrano in questa logica delle cose.
Un rischio concreto per chi naviga in questi portali è quello di chattare con utenti dalla falsa identità, i ‘fake profiles’. Un comportamento mirato per prevenire fini malevoli è quello di frequentare soltanto quei siti di incontri che richiedano la registrazione obbligatoria. Il protocollo di controlli incrociati e verifiche delle identità rende pressoché impossibile la vita di chi voglia fabbricarsi dei fake profiles.

Quali sono i pregiudizi più comuni sui visitatori dei siti di incontri? E quali, tra questi, sono privi di fondamento?

Di solito queste persone sono viste come incapaci di interagire ‘vis-à-vis’, come dicono i francesi, con le altre. Un altro pregiudizio attribuisce agli utenti un’eccessiva superficialità, data la propensione a prediligere rapporti occasionali in luogo di altri più emotivamente complessi.
In entrambi i casi la diagnosi è spesso frettolosa. Ci vuole coraggio per stabilire che un professionista dalla giornata totalmente assorbita dal lavoro (e quindi impossibilitato ad adottare altre modalità) navighi per siti di incontri per scarsa attitudine ai rapporti diretti. Ed è altrettanto semplicistico dare dei ‘superficiali’ ad individui che, semplicemente, non si impegnano perché scottati da dolorose esperienze passate.

Quanto aiuta realmente, all’interno di un sito per incontri, una grande esperienza in fatto di pratiche sessuali?

In questo campo una certa ‘esperienza’ aiuta sempre. Privilegiando incontri con donne mature o di amanti del BDSM o simili, si presuppone che al cospetto di utenti con una certa dimestichezza non si vogliano generare situazioni imbarazzanti. Poi, ovviamente, dipende sempre dalle personali esigenze individuali; c’è chi ricerca partner inesperti/e per il gusto di ‘veicolare’ gli incontri o esercitare con il proprio carisma una sorta di ‘supremazia’.

Come si riconoscono i siti d’incontri ‘scadenti’?

Fattori come la veste grafica del sito o la cura dei contenuti possono suggerire una prima, plausibile impressione. Andando più sul concreto, dati piuttosto affidabili sulla qualità di un portale per incontri sono determinati dal fatto che siano o meno a pagamento o se ci sia l’obbligo di effettuare la registrazione. I siti poco selettivi o totalmente gratuiti, specialmente per gli inesperti, riservano spesso delle sgradevoli sorprese…

Qual è il modo migliore per superare l’imbarazzo di visitare per la prima volta un sito di incontri?

Spesso i pregiudizi dei cosiddetti ‘moralisti’ riescono a condizionare la propria curiosità di addentrarsi nei siti per incontri occasionali. Un buon rimedio è spesso la capacità di non prendersi troppo ‘sul serio’ e di avere al contempo una mentalità aperta e impermeabile alle opinioni altrui. Allo stesso modo può essere molto utile visitare i forum di utenti che ricorrono a questi siti per leggere semplicemente le loro impressioni o interagire direttamente con loro.