Siti di Incontri per Single

Di recente, e in particolare negli ultimi anni, il web ha visto crescere in maniera vertiginosa un moltitudine di siti dedicati a incontri per single. Siamo di fronte a un chiaro espandersi delle dinamiche sociali, che dal mondo reale si trasferiscono in quello virtuale per trovare nuove opportunità di interazione.

Riuscire a trovare una persona affine sul web tuttavia non è così scontato, e per farlo bisogna adottare alcune strategie che non avrebbero molto successo nella vita reale.

incontri don donne single

Per molte persone un primo, grande scoglio è rappresentato paradossalmente dalla grande scelta di siti per incontri on line, perché a prima vista queste piattaforme sembrerebbero molto simili tra di loro. Il dubbio sorge nel momento in cui ci si domanda se il sito che si sta visitando possa offrire l’opportunità di incontrare altri single affini alla propria personalità. Alcuni sono dedicati a chi cerca incontri più frugali e meno impegnativi, altri invece cercano di far incontrare single in cerca di una relazione più stabile e profonda.

Inoltre, molte piattaforme sono a pagamento per poter sfruttare tutti i mezzi per comunicare a disposizione dell’utente, quali messaggistica privata e altro. In quasi tutti i siti inoltre, si assiste a una disparità nella composizione demografica, con gli uomini che superano di gran lunga il numero di donne iscritte. In molti casi, non è raro trovare offerte economiche più vantaggiose rivolte proprio al gentil sesso, per cercare di riequilibrare il rapporto tra sessi, in termini di iscritti.

Altro tema da non sottovalutare riguarda l’orientamento sessuale degli utenti. Alcuni siti sono orientati verso la comunità LGBT, altri invece sono più generalisti e includono utenti di ogni orientamento. Questo può generare disorientamento, rendendo ancora più difficile la scelta della piattaforma giusta per incontrare un partner.

A questo scopo è utile cercare di vederci a fondo, andando ad analizzare le caratteristiche dei siti che promettono incontri per single, per aiutare gli utenti a districarsi tra l’enorme offerta che il web propone.

Incontri per single: la profilazione del pubblico

Come accennavamo in apertura, alcuni siti cercano di creare connessioni tra gli utenti alla ricerca di un’avventura veloce, altri invece sono dedicati a chi vorrebbe stabilire una relazione stabile e duratura. I portali tuttavia non offrono sempre una grande trasparenza a riguardo, allo scopo di attrarre sempre più iscritti indipendentemente dalle loro intenzioni, per fare massa critica e veder crescere i profitti.

Per fortuna esistono diversi modi per capire che tipo di offerta propone un sito di incontri. Alcuni di essi, ad esempio, pubblicizzano sin da subito i loro servizi di messaggistica via chat, e la possibilità di interagire tra utenti attraverso il like alle foto profilo un po’ come accade su Tinder. In questi casi, siamo indubbiamente di fronte a siti che propongono incontri veloci ed occasionali, dato che l’unico criterio che l’utente si trova a poter valutare in prima battuta è soltanto l’aspetto fisico dell’altro.

Viceversa, le piattaforme che propongono servizi di calcolo delle affinità, sono più utili per tutte quelle persone che intendono instaurare una relazione più profonda col nuovo partner da cercare on line. In molti casi, un algoritmo propone dei profili di personalità potenzialmente affini all’iscritto, sulla base dei propri gusti personali e inclinazioni, dopo aver somministrato all’utente un questionario specifico sulla personalità e sulle preferenze personali. In genere, la messaggistica privata avviene via mail e non in chat, e le foto tra utenti possono essere visualizzate solo dopo aver richiesto l’autorizzazione al partner che sta dall’altra parte del web.

L’età media degli iscritti ai siti per incontri

Non sempre per l’utente è facile capire immediatamente l’età media degli iscritti, perché questo dato non viene comunicato in maniera lampante dalla maggior parte delle piattaforme. Una volta iscritti tuttavia, è abbastanza facile intuire l’età della persona con cui stiamo interagendo osservando il suo stile comunicativo e il modo in cui si rivolge a noi. In linea di massima, i siti che si rivolgono a un pubblico fino ai trent’anni sono spesso caratterizzati dalla presenza di pulsanti con call-to-action e una grafica ricca di colori.

I portali che si rivolgono a persone tra i trenta e i quarant’anni di età invece propongono un design più pulito, con meno pulsanti e opzioni di interazione immediata, anche se non mancano di pubblicizzare (seppur in maniera più discreta) servizi di chat in stile Tinder.

I siti indirizzati a persone più mature invece sono estremamente puliti sotto il profilo grafico, proponendo invece più contenuti testuali perché gli utenti over 40 sono più propensi alla lettura e meno inclini a grafiche dai colori sgargianti. Per gli over 50 infine, in genere i portali parlano chiaro dichiarando da subito che si tratta di piattaforme dedicate a quella specifica fascia di età.

Profilazione degli utenti e funzionalità specifiche dei siti per incontri

Alcuni siti, oltre alla profilazione anagrafica, propongono temi e nicchie di interesse che possano raggruppare gli utenti sotto le medesime passioni, abitudini alimentari, hobbies oltre all’orientamento sessuale. Questi siti hanno il vantaggio di profilare il pubblico, ma di contro il numero di iscritti è sicuramente minore di un portale generalista.

Gli utenti, sia in siti generalisti che su quelli specifici, possono entrare in contatto in diversi modi, con alcune funzionalità avanzate che possono essere a pagamento, nonostante l’iscrizione sia quasi sempre gratuita.

I sistemi di matching fra diverse personalità permettono agli utenti di profilare il partner che stanno cercando attraverso filtri legati all’età, al sesso, all’orientamento sessuale, all’area geografica e agli interessi. Alcuni portali propongono una prima selezione mostrando le foto degli iscritti alle quali l’utente risponde scartando o mettendo un like. Se l’apprezzamento sarà ricambiato, il sistema metterà in comunicazione i due utenti.

Anche i messaggi privati possono essere a pagamento in alcuni casi, così come le chat che a differenza del messaggio sono istantanee esattamente come accade con Facebook. I siti più evoluti poi hanno sviluppato delle App da installare sullo smartphone, per avere accesso a tutte le funzionalità dietro il pagamento di un abbonamento. I prezzi variano dai 10 euro a circa 30 euro al mese, a seconda della piattaforma e di quante funzionalità si vogliano utilizzare.

I siti più popolari di incontri per single

Tra i migliori siti, bisogna citare Parship, rivolto a un pubblico tra i 30 e i 50 anni, e indirizzato a chi vuole instaurare un rapporto stabile e serio con il partner. Il criterio di affinità è basato su un test della personalità che bisogna completare al momento dell’iscrizione. Alcune funzionalità sono a pagamento.

Lovoo è rivolto a utenti da 30 a 40 anni alla ricerca di relazioni più leggere, e funziona tramite geolocalizzazione proponendo contatti nelle vicinanze dell’utente.

Meetic è il sito più popolare in Italia, con il più grande numero di iscritti. Mette a disposizione tutti i mezzi per comunicare come chat, messaggi privati, test di affinità e un sistema di matching istantaneo. Dedicato ad utenti over 30, propone eventi locali per incontrare utenti affini, ma richiede un abbonamento anche per le funzioni base.

Badoo si rivolge ai giovani anche ventenni alla ricerca di rapporti mordi e fuggi, è molto popolare ed esiste da tanti anni. Attenzione all’abbonamento, che può costare anche più di 90 euro al mese, ma anche il versione base (e gratis) funziona bene per uscite veloci.

Lovepedia infine è completamente gratuito che offre sia la chat che i messaggi privati. È disponibile sotto forma di App, ha un sistema di matching basato sugli interessi ed è piuttosto scarno come grafica. Di base mostra annunci pubblicitari anche abbastanza invadenti ma che volendo possono essere eliminati sottoscrivendo un abbonamento

Approfondimenti sul tema donne e ragazze single